DONA ORA

Fondazione CARF

25 ottobre, 21

“Gracias al estuche de vasos sagrados, he podido celebrar la Eucaristía”

Hanzell e Pedro Antonio sono due sacerdoti del Nicaragua che hanno studiato presso il Seminario Internazionale Bidasoa (Navarra). Nel CARF è consuetudine regalare un set di vasi sacri ai seminaristi che terminano gli studi e tornano nel loro Paese d'origine. Entrambi ringraziano il Patronato de Acción Social per questo.

Hanzell Renato Hernández è un sacerdote del Nicaragua che ha completato la sua formazione iniziale per il sacerdozio nel maggio 2021 presso il Seminario Internazionale Bidasoa (Navarra). È consuetudine in Il CARF regalerà un set di vasi sacri. ai seminaristi che completano i loro studi e tornano nel loro Paese d'origine. Hanzell è grato al Patronato de Acción Social per questo.

"Il mio nome è Hanzell Renato Hernández Martínez, dalla diocesi di Granada (Nicaragua). Ho terminato la mia formazione iniziale al sacerdozio presso il Seminario Internazionale Bidasoa (Navarra) nel maggio 2021.

Supporto spirituale e materiale

Ringrazio il Consiglio di amministrazione del CARF per la sua vicinanza e il suo sostegno, sia spirituale che materiale. Vorrei condividere con voi che il set di vasi sacri che mi hanno regalato il 28 maggio 2021 mi è stato di grande aiuto nella missione che ho ora. Sono stato ordinato sacerdote il 3 settembre 2021. e nominato parroco del Sagrado Corazón de Jesús Boaco- viejo, nel centro del Nicaragua.

Grazie agli oggetti sacri contenuti nella valigetta Ho potuto celebrare l'Eucaristia in comunità rurali, Ho visitato i malati, ho dato il sacramento dell'unzione e ho potuto benedire oggetti, case, ecc. La custodia è molto pratica e comoda.

Facce felici 

L'investimento che fanno non è una perdita, poiché i ritorni di questo investimento si vedono nei volti felici di molte persone che si avvicinano a Dio, grazie ai sacerdoti.

Grato e impegnato a continuare a proclamare il Vangelo di Cristo".

Ringrazio il Consiglio di amministrazione del CARF per la sua vicinanza e il suo sostegno, sia spirituale che materiale. Vorrei condividere con voi che il set di vasi sacri che mi hanno regalato il 28 maggio 2021 mi è stato di grande aiuto nella missione che ho ora.

Hanzell Renato Hernández Martínez

Hanzell Renato Hernández Martínez ha 28 anni e viene da Cavanada (Nicaragua). Ha studiato teologia presso il Seminario Internazionale Bidasoa di Pamplona e ha terminato gli studi nel maggio 2021. "Grazie agli oggetti sacri contenuti nella valigetta, ho potuto celebrare l'Eucaristia nelle comunità rurali, ho visitato i malati, ho impartito il sacramento dell'unzione e ho potuto benedire oggetti, case, ecc. La valigetta è molto pratica e comoda", dice.

Pedro Antonio Martínez Mena, è un altro sacerdote della Diocesi di Granada (Nicaragua) ed ex studente del Colegio Internacional Bidasoa. Ha anche scritto un'altra lettera di ringraziamento per il dono della scatola di vasi sacri al Consiglio di Amministrazione della Fondazione CARF.

Pedro Antonio Martínez Mena

Pedro Antonio Martínez Mena

"La mia esperienza di quest'estate nel mio Nicaragua".

"Sapendo che siamo ordinati per essere bruciati come incenso davanti all'altare del Signore, voglio condividere con voi la mia esperienza di quest'estate nel mio Nicaragua.

Io sono Pedro Antonio Martínez MenaSacerdote della Diocesi di Granada (Nicaragua) ed ex studente del Collegio Internazionale Bidasoa. Prima di tutto, vorrei ringraziare Dio per l'opportunità di aver studiato all'Università di Navarra, soprattutto per avermi permesso di formare il mio cuore sacerdotale a Bidasoa. La verità è che senza l'aiuto dei formatori e di tante brave persone del CARF, sarebbe impossibile portare avanti questo grande lavoro.

Un anno fa ho ricevuto in regalo una valigetta con tutto il necessario per celebrare la Santa Eucaristia. Il 12 giugno di quest'anno, sono stato ordinato sacerdote ed è arrivato il momento di utilizzarlo.. Dopo l'ordinazione sono rimasta come collaboratrice presso il Santuario di Nostra Signora della Candelaria, la mia parrocchia d'origine.

Visitare comunità disadorne 

Nei fine settimana, dovevo visitare molte comunità, la maggior parte di loro manca di ornamenti e del necessario per festeggiare. In mezzo alla pandemia e alle difficoltà, è impressionante vedere come la nostra gente abbia fame e sete di Dio. Questo mi ha portato a riflettere sul fatto che il sacerdote è ordinato a dare il cuore e la schiena per il suo popolo, stando con loro, pregando con loro e soprattutto annunciando loro la gioia del Vangelo.

Posso dire che la valigetta che ho ricevuto dal CARF e dai benefattori è molto utile, poiché contiene tutto il necessario per la Santa Eucaristia, le benedizioni e le visite ai malati. Quanto bene fa accompagnare e stare con gli altri in mezzo alle tempeste! In questo modo ci è permesso di avere e celebrare il Santo Sacrificio, con oggetti sacri degni di nota, collaborando così al lavoro pastorale che i nostri Vescovi ci affidano.

Che nessuna vocazione vada perduta 

Ci saranno molte testimonianze che, come la mia, invitano soprattutto alla preghiera e alla collaborazione per continuare a portare la Buona Novella e il cuore sacerdotale di Cristo in tutti gli angoli del mondo. Grazie mille, amici del CARF, per il vostro sì e per la vostra generosa dedizione alla formazione dei sacerdoti. Concludo ricordando le parole del profeta Isaia: ".....Come sono belli sui monti i piedi di colui che porta una lieta novella, che annuncia la pace, che porta buone notizie.

Che nessuna vocazione vada perduta!

"Nel caso dei vasi sacri, ci permette di avere e celebrare il Santo Sacrificio con oggetti sacri degni di nota, collaborando così al lavoro pastorale che i nostri Vescovi ci affidano".

Zaino di vasi sacri

Il dono più apprezzato da un sacerdote appena ordinato è la Set di coppe sacre CARFLo zaino portatile contiene tutti gli elementi necessari per amministrare i sacramenti e celebrare la Santa Messa nei luoghi in cui mancano i mezzi per farlo.

I vasi sacri sono quelli in cui vengono messi il Corpo e il Sangue del Signore. Essendo sacri, vengono utilizzati solo per questo scopo e devono essere benedetti dal vescovo o da un sacerdote. I vasi sacri devono essere della giusta dignità per il culto sacro, decorosi e di metallo nobile o, a giudizio della Conferenza episcopale, di altri materiali solidi considerati nobili in ogni luogo. Oltre alla purificazione di alcuni vasi sacri al termine della Messa, tutti i vasi devono essere puliti e ben conservati.

Cosa facciamo al Patronato de Acción Social?

Come scopo complementare, la CARF, attraverso il suo Consiglio di Azione Sociale, aiuta i seminaristi e i sacerdoti di tutto il mondo a dedicarsi pienamente al loro lavoro pastorale, risolvendo i problemi legati alla costruzione, all'installazione e alla manutenzione di chiese ed edifici parrocchiali, ai dispensari medici, alla fornitura di paramenti e oggetti liturgici, al materiale scolastico, alle biblioteche, all'assistenza e all'accompagnamento dei sacerdoti anziani malati, alla loro stessa assistenza sanitaria, ecc.

Servire la Chiesa e i sacerdoti 

Il Consiglio di azione sociale CARF mira a completare l'attività principale della Fondazione, al servizio della Chiesa e dei sacerdoti. Contribuisce con:

  • Sostegno materiale per vari compiti nelle parrocchie dei Paesi bisognosi, per consentire ai sacerdoti di dedicare pienamente il loro tempo alla missione pastorale.
  • Fornitura di ornamenti e oggetti liturgici alle chiese con scarse risorse.
  • Fornitura di libri dottrinali per le biblioteche.
  • Aiuto medico-sanitario per i sacerdoti o i seminaristi sfollati dai loro Paesi d'origine e cura e assistenza per i sacerdoti anziani non accompagnati.
  • Contributo per l'installazione e la manutenzione di chiese parrocchiali, edifici annessi o dispensari medici parrocchiali in zone disagiate.
  • Sostenere il culto nelle parrocchie dei Paesi in difficoltà.
  • Cooperazione allo sviluppo

Set di vasi sacri

Una delle attività dei collaboratori del Patronato è quella di raccogliere donazioni per regalare ai sacerdoti che terminano gli studi a Roma e a Pamplona una valigetta con vasi e paramenti sacri. "Il costo di ogni caso è di 400 euro. Quest'anno abbiamo una novità: invece di distribuire le valigette, i vasi sacri saranno all'interno della valigetta.
di uno zaino. Sarà più comodo per i seminaristi e più facile da trasportare. I seminaristi hanno pensato che fosse un'ottima idea", affermano i responsabili del Patronato.

UNA VOCAZIONE 
CHE LASCERÀ IL SEGNO

Aiutare a seminare
il mondo dei sacerdoti
DONA ORA

Articoli correlati