DONA ORA

Fondazione CARF

1 Maggio, 24

vergine di fatima

Chi è la Madonna di Fatima? Storia, apparizione e dove si trova

Questa invocazione mariana è molto presente nella Chiesa cattolica dal 1917. Sia nella preghiera del Rosario, sia come luogo di pellegrinaggio e nel fervore dei fedeli e dei papi. Il 13 maggio celebriamo Nostra Signora di Fatima, commemorando la sua prima apparizione a Cova da Iria, in Portogallo.

Chi è la Madonna di Fatima?

Nostra Signora di Fatima, chiamata anche Nostra Signora del Rosario di Fatima, è un'invocazione della Vergine Maria. Nasce dalle apparizioni della Madonna a tre pastorelli nel 1917 in Portogallo.

Questi eventi e i messaggi di conversione che Maria diede a Lucia, Giacinta e Francesco sono giunti fino ai giorni nostri.

Storia e origine di Fatima

Il 1917 è stato un anno speciale. L'Europa era in guerra. Domenica 13 maggio, in un villaggio nascosto della Serra do Aire, nel Portogallo centrale. Tre bambini, Lucia dos Santos e i suoi fratelli Francisco e Jacinta Marto, stavano giocando mentre accudivano un gregge, in un campo appartenente al padre di Lucia.

Verso mezzogiorno, dopo aver assistito alla messa come di consueto, videro due fenomeni luminosi, come due lampi, e poi una bellissima Signora, più splendente del sole.

- "Da dove viene, signora?".
- Io vengo dal cielo".

Inizia così il primo colloquio tra la Madonna e Lucia.
Questa fu la prima apparizione di Nostra Signora di Fatima.

apparizione della vergine di fatima

Statua dei Pastorelli di Fatima a Valinhos, monumento portoghese di un'apparizione dell'Angelo.

Apparizione della Madonna di Fatima

Questa è stata la prima di sei apparizioni che i tre pastori avranno fino a ottobre: sempre il 13, tranne nel mese di agosto, quando dal 13 al 15 sono tenute dalle autorità del villaggio. Allo stesso modo, i Nostra Signora di Fatima comparirà davanti ai tre bambini il 19.

Nell'ottobre del 1930, il vescovo di Leiria dichiarò le visioni degne di fede, autorizzando il culto della Madonna di Fatima.

In tutte le sue apparizioni, la Madonna ha posto un'enfasi particolare sulla recita del Rosarioe ha chiesto ai bambini di dire dopo ogni mistero quando lo hanno pregato: O Gesù, perdona i nostri peccati, liberaci dal fuoco dell'inferno e porta in cielo tutte le anime, specialmente quelle più bisognose della tua Divina Misericordia''..

La Madonna chiese anche la costruzione di una cappella sul luogo degli eventi, oggi Santuario di Nostra Signora del Rosario di Fatima.

I tre pastorelli riferirono che la Madonna aveva detto loro anche della morte prematura dei due fratellini, aggiungendo che Lucia sarebbe rimasta a lungo sulla terra. E così è stato. Francesco e Giacinta morirono tra il 1919 e il 1920 di influenza. Lucia entrò nell'ordine delle Suore di Santa Dorotea nel 1925 e nel 1948 si unì alle Carmelitane nel convento di Coimbra, dove rimase fino alla sua morte nel 2005.

Il miracolo del sole annunciato dalla Vergine Maria

Migliaia di pellegrini cominciarono ad arrivare a Fatima non appena si diffuse la voce delle apparizioni della Madonna.

Il 13 ottobre, una folla di 100.000 persone, tra cui molti giornalisti, ha assistito al "miracolo del sole".

Dopo una pioggia torrenziale che ha inzuppato il terreno e i vestiti, il cielo si è aperto e hanno visto il sole cambiare colore, dimensione e posizione per circa dieci minuti. Dopo quello che era successo, i vestiti e il terreno apparvero improvvisamente asciutti.

È stata l'ultima apparizione di Nostra Signora di Fatima.

chi è la vergine di fatima

"Cor Mariæ dulcissimum, iter para tutum! - Cuore dolcissimo di Maria, prepara la via sicura".. A Nostra Signora di Fatima, San Josemaría.

I segreti rivelati dalla Madonna di Fatima

Il messaggio di Fatima contiene un aspetto della richiesta cristiana universale: è necessario espiare al Signore tutti i peccati commessi, fare penitenza, pregare il Rosario, diffondere la devozione al Cuore Immacolato di Maria e pregare molto per il Papa.

Include anche alcune particolari rivelazioni che la Madonna ha fatto ai pastorelli nell'apparizione del 13 luglio. La Santa Sede ha pubblicato tutti i messaggi durante il pontificato di San Giovanni Paolo II.

I primi due sono stati scritti nel diario di Lucia quando ha preso l'abitudine. La terza, scritta il 3 gennaio 1944, fu consegnata in busta chiusa al vescovo di Leiria, busta che fu poi consegnata all'archivio segreto del Sant'Uffizio nel 1957 e il cui contenuto fu rivelato nel 2000.

La visione dell'inferno

Nostra Signora di Fatima mostrò ai tre pastorelli cosa attende le persone dopo la morte se non si pentono, ebbero la visione dell'inferno:

"Un grande mare di fuoco che sembrava essere sotto la terra. Immersi in quel fuoco, i demoni e le anime...".

Il Sacro Cuore e la conversione della Russia

La seconda parte contiene queste parole di Nostra Signora di Fatima:

"Verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati".

Maria parlò di una guerra che sarebbe iniziata durante il pontificato di Pio XI. E aveva ragione. Nel 1939 scoppiò la Seconda guerra mondiale.

L'Angelo e il sangue dei martiri

La terza parte del segreto viene rivelata da Suor Lucia "I buoni saranno martirizzati e il Santo Padre avrà molto da soffrire; diverse nazioni saranno annientate"..

Didascalia immagine: "Fatima è un tesoro per tutta la Chiesa. Non è un lusso, perché tutto è fatto con grande dignità e senza ostentazione. Ma è un tesoro: qui i cuori e le anime sono spugnati, qui si sente la Chiesa, si sente la presenza della Beata Vergine. È qualcosa che non si può spiegare, ma qui si vede che la preghiera della Madonna è molto efficace. Beato Alvaro del Portillo, Tertulia al Santuario, 1985.

I Papi e la loro devozione alla Vergine di Fatima

Papa Pio XI concesse una speciale indulgenza plenaria ai pellegrini a Fatima il 1° ottobre 1930. Anni dopo, nel 1942, Pio XII consacrò l'umanità al Cuore Immacolato di Maria.

Inoltre, Papa Giovanni Paolo II ha visitato personalmente il luogo delle apparizioni in tre occasioni. Una delle sue visite più importanti fu quella in cui consegnò alla Madonna la pallottola con cui era stato colpito in Piazza San Pietro. Per Wojtyla fu la Madonna di Fatima a salvargli la vita nell'attentato del 13 maggio 1981.

Anche Benedetto XVI ha visitato personalmente il luogo delle apparizioni e ha consacrato tutti i sacerdoti al Cuore Immacolato di Maria.

Più recentemente, Papa Francesco ha consacrato il suo pontificato a Nostra Signora di Fatima e nel maggio 2017 ha visitato il Santuario per commemorare il 100° anniversario delle apparizioni.

Nostra Signora di Fatima: dov'è?

Oggi, sul luogo delle apparizioni si trova il Santuario di Nostra Signora del Rosario di Fatima. Ogni anno migliaia di persone da tutto il mondo si recano in pellegrinaggio a questo santuario.

Il santuario di Fatima e la storia delle apparizioni sono stati un aiuto per molte persone.

Nel corso del XX secolo, i cattolici in Europa si sono rivolti soprattutto a Nostra Signora di Fatima per pregare per la pace e la riconciliazione nel continente.

Entrando nel Precinto delle Preghiere, a un'estremità si trova la Basilica di Nostra Signora del Rosario di Fatima, con la sua torre alta 65 metri. Al centro si trova il monumento al Sacro Cuore di Gesù e, su un lato, la Cappella delle Apparizioni, proprio nel punto in cui la Madonna chiese ai pastorelli di costruire una cappella.

Fátima, altare del mondo

Fátima, altare del mondo, è un'espressione comune in Portogallo. A Fatima convergono tutte le strade del mondo. Lì, come San Josemaría, il primo pellegrino di questo santuario che salì sugli altari, le menti e i cuori di tanti cristiani si recano oggi a pregare la Madonna.

Il Vescovo Javier Echevarría, durante uno dei suoi soggiorni a Fatima, ci ha incoraggiato a metterci sotto la protezione materna della Beata Vergine Maria in tutte le circostanze della vita: "Madre, quanto è bello stare con te! Che serenità si prova nell'anima a pensare che tu ci conosci, che ci capisci, che ci aiuti e che presenterai le nostre necessità a Dio molto meglio di quanto ciascuno di noi possa fare! Ricorriamo a Lei che è l'Onnipotente Supplicante".


Bibliografia

UNA VOCAZIONE 
CHE LASCERÀ IL SEGNO

Aiutare a seminare
il mondo dei sacerdoti
DONA ORA

Articoli correlati